5 trucchi naturali per pulire un lavello e mantenerlo sempre lucido

Dopo l'articolo sulla pulizia dei lavelli in acciaio ci avete chiesto come trattare quelli in altri materiali.

Anche qui il concetto base è semplice: un utilizzo costante di prodotti e detergenti chimici può essere dannoso per le superfici rendendole meno lucide. Al contrario ci sono diversi rimedi naturali che consentono di mantenere la lucentezza garantendo allo stesso tempo una pulizia profonda (oltre ad essere molto, ma molto più economici), andiamo a scoprirli!

Questi consigli sono validi per lavelli in materiale composito come: pietra acrilica e quarzo composito. Tra i nomi commerciali più comuni di questi materiali potete trovare: Kuarzite®, HI-MACS®, Lapitec®, Silestone®, Krion®, Paperstone®, Solid Surface, Silgranit®, Corian®, Fragranite® (Granitek®, Granit®, Ultragranit®, Microgranit® o Microultragranit®), Cristadur®, Ultraquartz®, Ultrametal® (o Metalquartz®), Vitrotek®, Grohe® k700, e tanti altri.

1) Usa una miscela di detersivo e bicarbonato per la pulizia quotidiana.

Una miscela fatta con detersivo per i piatti e bicarbonato da usare quotidianamente è il metodo più rapido e consigliato.

2) Per la rimozione delle macchie più ostinate usa l'aceto bianco (per circa 4 ore)

L’aceto bianco, da spruzzare direttamente sulla superficie per poi essere lasciato in posa per circa 4 ore. Per evitare che questo evapori subito, è consigliabile poi porre dei fogli di carta da forno sul lavello umido di aceto. 

3) Utilizza un composto formato da tre parti di crema di tartaro e una parte di acqua ossigenata.

Con un panno umido si consiglia di espandere tutta la miscela sul lavello fino a quando questo non si asciuga, per poi pulire con un altro panno umido.

4) Usa la farina per rendere lucido il tuo lavello.

Per rendere più luminoso il lavello sarà sufficiente cospargere con un po’ di farina la superficie del lavello e strofinare con un panno morbido e asciutto mórbido, e infine risciacquare con dell’acqua.

4) Utilizza l'olio d'oliva per togliere le macchie d'acqua.

Sarà sufficiente lucidare con un po’ d’olio di oliva strofinandovi sopra con un panno umido, e poi asciugare con uno straccio asciutto.

Nelle prossime settimane continueremo a pubblicare consigli di questo tipo... ovviamente tutti i suggerimenti, critiche e proposte sono benvenuti.

Prossima tematica da affrontare?! Chiedetela nei commenti

Buona pulizia!

Commenta per primo